Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Lega 2

Assigeco Piacenza vs 2B Control Trapani 77-64

Di Federico Tarantino

Pagina 1 di 1

05/12/2021

Assigeco Piacenza vs 2B Control Trapani 77-64

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

I GRANATA PERDONO A PIACENZA 77-64

 

Assigeco Piacenza vs 2B Control Trapani 77-64

Parziali: (15-14; 29-32; 54-46; 77-64).

Assigeco Piacenza: Devoe 28 (6/11, 3/8), Pascolo 16 (4/7, 2/2), Guariglia 10 (2/7, 2/4), Deri 8 (1/2, 2/4), Sabatini 6 (1/1, 1/4), Carr 4 (2/3), Galmarini 3 (1/1 da tre), Querci 2 (1/1, 0/3), Paulinus ne, Cesana ne, Seck ne.

Allenatore: Stefano Salieri.

2B Control Trapani: Wiggs 15 (5/8, 1/7), Romeo 11 (4/8, 1/3), Guaiana 11 (1/1, 3/4), Childs 8 (3/12), Massone 7 (1/6, 1/3), Palermo 6 (0/4, 1/7), Taflaj 6 (3/5, 0/1), Biordi (0/), Basciano ne, Mollura ne.

Allenatore: Daniele Parente.

Arbitri: Martellosio, Marzulli, Ugolini.

PIACENZA. Sconfitta esterna per la Pallacanestro Trapani contro l’Assigeco Piacenza che vince con il risultato finale di 77-64. Una gara viva per larghi tratti del match, con i granata avanti spesso nel punteggio. Nel terzo quarto però Piacenza trova un grande Pascolo che regala ai suoi un buon vantaggio. Nell’ultima frazione Trapani arriva fino al 58-56 ma poi finiscono le energie e Piacenza dilaga vincendo con merito. A decidere l’incontro è stato Devoe, assai preciso nelle conclusioni, tripla doppia personale per lui. Trapani paga le assenze di Tomasini e Mollura. Non bastano gli undici punti di Guaiana. Tra i numeri emergono i 17 rimbalzi catturati da Childs.

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Palermo, Romeo, Wiggs, Massone e Childs. Salieri risponde con Sabatini, Querci, Devoe, Pascolo e Guariglia. La gara inizia con la bomba di Romeo, mentre Childs è preciso da sotto, così come Guariglia che sblocca Piacenza. Pascolo e Devoe portano avanti i padroni di casa, con coach Parente costretto al time-out (6’ 12-5). Wiggs sblocca i granata, ma Devoe realizza un gioco da tre punti. Massone in penetrazione sfrutta il blocco di Biordi, mentre Guaiana prima realizza la bomba del meno tre e poi appoggia al vetro da sotto. Il quarto termina sul punteggio di 15-14.

2° QUARTO: Il gioco riprende con il contropiede di Romeo e con la penetrazione di Wiggs, la tripla di Guaiana porta Salieri al time-out (13’ 15-21). In post Childs è preciso, mentre Pascolo interrompe il parziale granata di 8-0. Devoe e Sabatini da tre punti riavvicinano Piacenza (16’ 22-23), ma Wiggs alza la parabola portando Trapani sul più tre. Ancora Wiggs dalla lunetta fa uno su due ai liberi, Carr si iscrive a referto, mentre Palermo dalla linea della carità fa uno su due. Sabatini alza la parabola e Carr da sotto portano Piacenza avanti, ma Wiggs pareggia le ostilità con uno su due ai liberi, al contrario di Childs che li mette entrambi (18’ 28-30). Sabatini fa uno su due alla lunetta, Romeo va fino in fondo in penetrazione con il tabellone che recita 29-32 (20’).

3° QUARTO: Dopo la pausa lunga, Guariglia prima appoggia al vetro e poi realizza dalla lunga distanza. Da tre punti rispondono Massone e Wiggs, mentre Devoe dalla lunetta fa due su due (23’ 36-38). Pascolo porta avanti Piacenza con una bomba, mentre Querci realizza allo scadere l’arresto e tiro. Al canestro di Devoe segue la tripla di Palermo, riavvicinando i granata sul meno due (26’ 43-41). Guariglia realizza dalla lunga distanza, Romeo mette a segno un lay-up, mentre Pascolo fa due su due ai liberi. Guaiana, Pascolo e Deri mettono a segno le bombe, con il quarto che termina sul 54-46 (30’).

4° QUARTO: Il gioco riprende con il canestro di Deri, mentre Wiggs e Taflaj provano a sbloccare i granata, portando Piacenza al time-out (33’ 56-52). Devoe realizza da sotto, mentre Massone fa due su due liberi. Taflaj appoggia il meno due, ma Deri realizza una bomba. Pascolo mette a segno il canestro che porta coach Parente al time-out (35’ 63-56). Devoe realizza sei punti di fila, mentre Trapani prova a sbloccarsi con Taflaj. La tripla di Galmarini, però, chiude anzitempo l’incontro, che poi termina con il finale di 77 a 64.

 

Federico Tarantino

 

 

 

UCC Assigeco Piacenza vs 2B Control Trapani: c’è da sfatare un tabu

Di Ufficio Stampa Assigeco Piacenza

Pagina 1 di 1

04/12/2021

UCC Assigeco Piacenza vs 2B Control Trapani: c’è da sfatare un tabu

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA    

 

Ripreso un bel respiro ampio grazie agli ultimi due successi consecutivi, con conseguente spinta verso l’alto in classifica, l’UCC Assigeco Piacenza si prepara ad affrontare un test di verifica piuttosto importante. Domani pomeriggio, con palla a due anticipata alle 17, la squadra di Stefano Salieri ospita al “PalaBanca” la 2B Control Trapani, “bestia nera” dei biancorossoblu la passata stagione.

Un club simbolo di un territorio fertile per il basket, il codognese Sergio Zucchi giocò cinque stagioni nella “vecchia” Pallacanestro Trapani, con presenza fissa in A2 dal 2013, rappresenta una bella sfida per i lodigiani, galvanizzati dalla serie vincente ma ancora in piena emergenza per via delle assenze di Namanja Gajic e Luca Cesana che accorciano le rotazioni sul perimetro. «Affrontiamo una gara senza dubbio molto impegnativa contro un avversario, come Trapani, esperto e in grado di attingere al talento di una coppia di americani decisamente valida e omogenea – avverte Stefano Salieri, coach dell’Assigeco -. Da parte nostra c’è il desiderio di dare continuità alle ultime buone prestazioni offerte; per farlo servirà una gara di notevole attenzione e compattezza. I ragazzi dovranno mettere sul parquet una grande determinazione e tanta voglia di vincere: gli stessi fattori visti nelle ultime gare. Le assenze? Andiamo sul parquet con lo stesso assetto delle ultime partite facendo leva sulle nostre caratteristiche cercando inoltre di evidenziare al massimo la nostra identità».

La sfida con Trapani è l’occasione per l’ambiente biancorossoblu di riabbracciare Federico Massone, trasferitosi in Sicilia dopo le buone prestazioni con l’Assigeco la passata stagione.

Per sfatare il tabu Trapani, l’Assigeco ha bisogno di una gara di grande solidità tecnica e mentale, condita dall’apporto dei propri giocatori di punta e dal buon rendimento di Phil Carr, ancora alla ricerca della forma migliore. «E’ fantastico vedere la squadra vincere e riuscire a superare le difficoltà, parte del processo di sviluppo stagionale: siamo in striscia da due gare, desideriamo continuare sulla stessa strada – commenta la 26enne ala forte rossoblu -. Trapani? Non vedo l’ora di andare sul parquet perché è l’occasione di sfidare Sekou Wiggs, mio compagno di squadra ai Westchester Knicks (NBA Development League). Sarà molto interessante ritrovarsi in campo dopo qualche anno, anche se da avversari, per vedere come siamo cambiati e migliorati».

 

Area Comunicazione e Stampa

Assieco Piacenza

Commenti

PUBBLICITA'