Web Analytics Made Easy -
    StatCounter
  • Emilia Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Femminile | Serie A2 Femminile

Basket Girls Ancona - Coach Castorina dopo Agropoli - E adesso il campionato -

Di Alessandro Elia

Pagina 1 di 1

05/10/2022

Basket Girls Ancona  - Coach Castorina dopo Agropoli - E adesso il campionato -

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT   

 

Basket Girls Ancona  - Coach Castorina dopo Agropoli - E adesso il campionato - 

Il precampionato si è chiuso lasciando ampi squarci di sereno nel cielo del Basket Girls Ancona. Le prime giuste incognite, date da una squadra che si affaccia da matricola a un campionato difficile come quello della Serie A2, hanno trovato risposte positive e proiettano la squadra biancorossa in un inizio di stagione ufficiale pieno di fiducia. Sabato al Palascherma si parte e allo start arriva un Basket Girls consapevole delle difficoltà che lo aspettano ma anche carico perchè la squadra ha risposto presente alle sollecitazioni impartite in questa preseason.

“Al termine della nostra fase di preparazione – dice coach Castorina a pochi giorni dall’esordio in campionato contro Savona – la cosa che ci soddisfa di più è il fatto di aver capito che sappiamo di essere competitivi e ce la possiamo giocare. Poi è chiaro che tra vincere di poco e perdere di poco c’è un margine piuttosto ampio e significa che comunque negli ultimi minuti qualcosa ci è mancato ed evidentemente ci manca. Le squadra sono tutte bene attrezzate sia individualmente sia a livello di collettivo con giocatrici che possono risolvere la partita nei momenti chiave. Quindi un altro passo da fare sarà quello della gestione corretta degli ultimi minuti, senza frenesia e molta più lucidità. Per quanto riguarda il Torneo di Agropoli direi che in semifinale contro Vigarano abbiamo fatto i primi due quarti di alto livello sia dal punto di vista difensivo che offensivo dove abbiamo tenuto anche discrete percentuali. Buona la presenza a rimbalzo contro una squadra che punterà ai vertici della classifica. Contro Battipaglia siamo arrivate forse un pò più stanche e non abbiamo fatto una buona partita ma una prestazione di carattere ci ha permesso di rimanere per  40′ sempre in gara. In generale sappiamo che c’è ancora da lavorare, stiamo facendo passi in avanti e siamo fiduciosi per la partita di sabato contro Savona. Adesso tutto diventa più importante e forse difficile. Sarà importante partire bene per avere più serenità nel prosieguo  del campionato.”

Il Basket Girls smaltita la fatica per il lungo viaggio di ritorno da Agropoli si è ritrovata in palestra nella doppia seduta del martedi. Il programma settimanale proseguirà regolarmente fino al fatidico esordio previsto per sabato 8 ottobre alle ore 20.30 contro Savona (orario posticipato rispetto a quello iniziale delle 19.00 su espressa richiesta della Società ligure).

Si conoscono intanto gli arbitri designati per la prima di campionato: a dirigere il match tra le ragazze doriche e quelle di coach Roberto Dagliano sono stati chiamati i marchigiani Marco Vittori di Castorano (Ap) ed Alessandra Ricci di Pedaso (Fm). La Società dorica sta in questi ultimi giorni ultimando i test tecnici per poter trasmettere in diretta la partita (così come per tutte le gare casalinghe) sulla propria pagina Facebook.

 

Area Comunicazione e Stampa

Basket Girls Ancona

 

Basket Girls Ancona -Azimuth Wealth Management Savona 67-65 (10-18, 24-12, 16-16, 17-19)

Di Alessandro Elia

Pagina 1 di 1

09/10/2022

Basket Girls  Ancona  -Azimuth  Wealth  Management  Savona   67-65 (10-18, 24-12, 16-16, 17-19)

Seguici su Facebook :   MARCHE SPORT

 

Basket Girls Ancona prima da urlo. Maroglio sulla sirena regala subito la vittoria

Se il buongiorno si vede dal mattino… Una partita incredibile, di rara intensità, senza esclusione di colpi, con continui capovolgimenti di fronte e decisa soltanto all’ultimo respiro, caratterizza l’esordio della matricola Basket Girls Ancona in Serie A2. Le biancorosse di Castorina si prendono il gusto dolcissimo che solo un buzzer beater può dare e incasellano i primi due punti del campionato. L’Amatori Savona rimane colpito alle corde quando vede la tripla frontale di Stefania Maroglio giungere fino in fondo alla retina e sente l’urlo della sirena finale strillare come una sentenza mortale. Il Basket Girls ha vinto con la prodezza dell’esterna sangiorgese che a 2″ dalla fine si inventa una rimessa stile playground. E’ lei stessa infatti a rimettere la palla in gioco in zona di attacco. Fa carambolare il pallone sul corpo dell’avversaria che le restituisce l’occasione per l’ultimo  tiro. E mentre suona la sirena la sua tripla è una delizia per i numerosi sportivi dorici accorsi al Palascherma nella sera del debutto. Una terribile condanna per le ospiti che rimangono con un pugno di mosche in mano dopo una prova di carattere ed errori capitali nel finale.

Se l’epilogo è stato palpitante i 39′ e 58″ che lo hanno preceduto non sono stati sicuramente da meno. Savona parte molto bene e con un’ottima percentuale nel tiro da tre punti sembra prendere il largo nel primo quarto. Le liguri comandano 4-16 alla quarta tripla realizzata e toccano poco dopo il +13 (5-18) con il jumper dell’esperta Zanetti. L’approccio del Basket Girls all’A2 è rivedibile. Forse gioca anche un pò l’emozione dell’esordio, sicuramente influisce un livello di intensità che le liguri sanno mettere in campo. Castorina pesca dalla panchina cercando nuove idee e trova in Albanelli e Yusuf energie importanti riuscendo a ricucire parte dello strappo e andare alla prima pausa sotto 10-18.

Il secondo quarto vede un Basket Girls trasformato. Le doriche si tolgono l’armatura pesante delle debuttanti ed entrano definitivamente in partita. Salvestrini e Paleari iniziano comunque bene il periodo colpendo ancora da tre punti. Ma sul 15-26 per Savona la partita cambia. Albanelli ispira il “parzialone” di 15-2 che porta Ancona avanti a -1’25” dall’intervallo. Un frangente fatto di attenta difesa, presenza a rimbalzo e attacchi puntuali e mai affrettati. Savona smarrisce l’effervescenza nel tiro da tre (6/12 comunque all’intervallo) e segna appena due punti dalla lunetta. Il sorpasso dorico lo firma Pelliccetti con cinque punti di fila che fanno sobbalzare dal seggiolino il pubblico di casa. Coach Dagliano si affida alla sua lunga Pobozy ma il Basket Girls arriva alla pausa in piena fiducia sul 34-30 dopo i canestri arrivati dalle mani esperte di Bona e Mataloni.

In avvio di ripresa Bona porta Ancona sul 38-30, Savona ritrova il tiro da fuori con Paleari ma adesso sembra che le padrone di casa ne abbiamo di più. Pelliccetti ed Albanelli colpiscono da lontano, il resto lo fa vedere Bona che sotto canestro non si risparmia con colpi di mestiere e grande talento. A metà di terzo quarto le Girls conducono 45-38 e toccano ancora il +8 (50-42) con la nuova tripla di Albanelli. Il finale di periodo è però delle liguri che dopo il doppio errore dalla lunetta di Pobozy trovano quattro punti dalla media distanza di Ceccardi per il 50-46 del 30′ con un terzo periodo chiuso sul 16 pari.

L’inizio di ultimo quarto avrebbe potuto scrivere benissimo l’epilogo della partita. Savona parte fortissimo e si porta avanti 50-57 con un break di 0-11 da togliere fiato e coraggio. In mezzo al parziale subito ci sono due time out di Castorina ma il Basket Girls sembra alle corde con una difesa in calo e una fase offensiva dove il gioco corale viene a mancare a scapito di azzardate soluzioni individuali. A scuotere le locali ci pensa la solita Albanelli. Ancora una tripla (…e non sarà la più importante della serata) seguita subito dopo dall’unico canestro dal campo di Rimi. Ancona si ritrova a -2 in un baleno e torna a crederci consegnando ora tutte le paure alle avversarie. A -2’13” dalla fine il 2/2 di Mataloni rimette le locali avanti (59-58). Savona trova due jolly da tre punti con Paleari, con la seconda conclusione che arriva allo scadere dei 24″ con una tripla di tabella che griderà vendetta. Le liguri sono sul 59-64 quando arriva l’ultimo, incredibile, minuto. Mataloni segna il -3, Paleari viene mandata in lunetta e realizza soltanto il secondo libero per il 61-65 a 24″ dalla fine. Ci crede ancora Ludovica Albanelli che dall’angolo mette la tripla del -1. Savona pasticcia sulla rimessa, Albanelli cerca il recupero ne nasce una palla a due con la freccia che premia le ospiti. Si prosegue con la nuova rimessa per Savona e stavolta Picasso commette un errore capitale infilandosi nel raddoppio di Maroglio e Albanelli. Nuova palla a due e stavolta il possesso è del Basket Girls. Stefania Maroglio da buona amante dei campetti e dei tornei 3×3 sa bene come si fa. Picasso le gira le spalle, e la sangiorgese rimette il pallone facendolo rimbalzare sul corpo dell’avversaria. Il destino della partita le ritorna in mano e con la tripla frontale manda in visibilio il pubblico di casa regalando il primo successo alla squadra di coach Sandro Castorina.

Basket Girls  Ancona  -Azimuth  Wealth  Management  Savona   67-65 (10-18, 24-12, 16-16, 17-19)

BASKET GIRLS ANCONA: Baldetti n.e., Rimi 3, Mataloni 13, Albanelli 20, Gianangeli 2, Garica n.e., Mandolesi, Diane 2, Pelliccetti 9, Yusuf, Maroglio 5. All.Castorina. Ass.Montanari e Recanatini. Prep.Fis. Crucitti

AZIMUTH WEALTH MANAGEMENT SAVONA: Ceccardi 7, Vivalda 6, Salvestrini 8, Gorini n.e, Sansalone, Picasso 4, Paleari 12, Leonardini 6, Pobozy 13, Zanetti 9. All.Dagliano. Ass. Cacace

 

Area Comunicazione e Stampa

Basket Girls  Ancona

Alessandro Elia

 

 

Commenti

PUBBLICITA'